Carta di identità per minorenni

Ultima modifica 5 aprile 2022
CHE COSA È E A CHE COSA SERVE :
 
La carta d'identità è il documento rilasciato dallo Stato italiano, tramite i Comuni, che attesta l'identità della persona.
Equivale al passaporto ai fini dell'espatrio negli Stati membri dell'Unione Europea e in quelli con i quali vigono particolari accordi internazionali (per i soli cittadini italiani).
Per maggiori e più dettagliate informazioni sulla tipologia di documenti necessari per viaggiare all'estero, è possibile consultare il sito internet del Ministero degli Affari Esteri a questo link: http://www.viaggiaresicuri.it/
Con la legge n. 106 del 12 luglio 2011 (di conversione del Decreto-Legge n. 70 del 13 maggio 2011) è stato soppresso il limite minimo dei quindici anni di età che era necessario per il rilascio della carta di identità.
La nuova legge ha stabilito una validità temporale della carta d'identità diversa a seconda dell’età del minore, in analogia con la durata del passaporto:
  • per i minori di età inferiore a 3 anni la carta d’identità ha una validità di 3 anni;
  • per i minori da 3 a 18 anni la carta d’identità ha una validità di 5 anni.
La nuova carta d’identità sostituisce il certificato di nascita e cittadinanza con fotografia rilasciato dalla Questura. I certificati di nascita rilasciati dalla Questura già in possesso dei minori sono comunque validi fino alla loro scadenza.
Per richiedere la carta d’identità per il minore entrambi i genitori devono presentarsi allo sportello anagrafe assieme al minore e con due foto tessera dello stesso; le foto devono essere a colori, su sfondo bianco, uguali, recenti e con il capo scoperto.
La carta d’identità viene fatta firmare al minore a partire dai 12 anni di età compiuti, fatti salvi i casi d’impossibilità a firmare (per invalidità e altri casi simili).
 
Rilascio della carta d’identità ai minori di cittadinanza straniera
Nel caso di rilascio della carta d’identità ai minori di cittadinanza straniera, è necessaria la presenza di almeno un genitore. La qualità di genitore deve essere correttamente registrata all'anagrafe comunale. Anche in questo caso servono tre foto tessera a colori, su sfondo bianco, uguali, recenti e con il capo scoperto.

Occorre inoltre che il minore sia titolare di permesso di soggiorno in corso di validità o che lo stesso figuri iscritto sul permesso di soggiorno del genitore registrato all'anagrafe comunale.

Non è necessaria la dichiarazione di assenso alla validità per l’espatrio in quanto il documento rilasciato non costituisce titolo per l’espatrio.

 
COSTO
Rilascio nuova carta d'identità: euro 5,42.

ATTENZIONE: per il minore di anni 14, l’uso della carta di identità ai fini dell’espatrio è subordinato alla condizione che il minore viaggi in compagnia di uno dei genitori o di chi ne fa le veci o che venga menzionato il nome della persona, dell’ente o della compagnia di trasporto a cui il minore medesimo è affidato su una dichiarazione rilasciata da chi può dare l’assenso o l’autorizzazione, convalidata dalla Questura o dalle Autorità consolari

E' suggerito munirsi di un certificato di nascita con indicazione della paternità e della maternità del minore che viaggia, da esibire in caso di richiesta da parte delle Autorità di Frontiera.


Validità per l'espatrio:
Necessaria la firma di entrambi i genitori con documento d'identità valido.
 
In caso di assenza di uno dei genitori: Autorizzazione del Giudice Tutelare, da richiedere presso il Tribunale.
 
In caso di decesso di un genitore: assenso del solo genitore vivente.
 
 
 
CHI :  

Sede comunale: P.zza Aldo Moro, 1
Laura Sburlino
 
RESPONSABILE :  
Roberto Venturelli